terapie manuali

Fisioterapia

Che cos’è la Fisioterapia?

La Fisioterapia, come definito dalla World Physiotherapy – l’ organizzazione mondiale rappresentativa di più di 625 mila fisioterapisti – è la disciplina sanitaria che aiuta le persone a ripristinare, mantenere e sviluppare il movimento e la funzione in presenza di lesioni, malattie, invecchiamento, disabilità o fattori ambientali.

Il fisioterapista svolge un ruolo fondamentale anche in fase di prevenzione, prendendosi cura del benessere fisico, psicologico, emotivo e sociale di ogni paziente. L’ obiettivo dei trattamenti fisioterapici è migliorare e mantenere un’ elevata qualità di vita, senza che problematiche di varia natura possano interferire.

 

La storia della Fisioterapia

Si ritiene che la scienza della fisioterapia sia stata praticata già nel 460 a.C. dai medici Ippocrate e Galeno che sostenevano tecniche di terapia manuale, massaggi e metodi di idroterapia nel trattamento dei loro pazienti.

In seguito allo sviluppo dell’ortopedia nel diciottesimo secolo, una macchina chiamata Gymnasticon fu sviluppata per aiutare a curare la gotta e condizioni simili attraverso l’esercizio sistematico delle articolazioni, similmente ad alcuni sviluppi che poi vennero utilizzati dalla fisioterapia più recente.

Come sistema professionale, la fisioterapia ha le sue prime origini documentate che risalgono alla manipolazione fisica e all’esercizio fisico nel 1813 come sostenuto dal “Padre della ginnastica svedese”, Per Henrik Ling, fondatore del Royal Central Institute of Gymnastics.

Il National Board of Health and Welfare svedese ha concesso ai fisioterapisti il ​​riconoscimento ufficiale nel 1887, cosa che ha spinto altri paesi a seguirne l’esempio, partendo dalla Gran Bretagna nel 1894.

La moderna terapia fisica fu istituita a fine 1800, mentre la fisioterapia durante la Prima Guerra Mondiale;  le donne erano infatti reclutate per aiutare a lavorare con i soldati, fornendo terapia fisica per aiutare a curare le ferite.

 

Quando si diffuse la Fisioterapia in Italia?

Nel 1921, negli Stati Uniti, Mary McMillan fonda la APTA (American Physical Therapy Association). Da quel momento molti concetti e manipolazioni furono ufficialmente registrati a livello internazionale.

Fu successivamente a questo periodo e in particolare nella Seconda Guerra Mondiale che la fisioterapia si diffuse largamente in Italia, dapprima in ambito ospedaliero e poi in scuole, strutture geriatriche, centri di riabilitazione e ortopedia.

Contemporaneamente allo sviluppo dei vaccini contro la poliomielite è cresciuta la popolarità dei fisioterapisti in tutta Europa e nel Nord America.

 

La figura del fisioterapista a livello legislativo

Le professioni sanitarie sono state regolamentate la prima volta nel 1934 con il Regio decreto chiamato Testo Unico delle leggi sanitarie, rimasto in vigore fino al 1999 quando, con la Legge 42, venne riformato il mondo sanitario con l’ eliminazione delle distinzioni gerarchiche tra professionisti principali, ausiliari e altri ausiliari.

La figura del fisioterapista è stata definitivamente introdotta dal Decreto Ministeriale 741 del 1994, il quale ha posto fine al riconoscimento di altre figure come Massoterapista, Osteopata, Isef e Massaggiatore sportivo.

 

Come si diventa fisioterapista oggi?

In Italia il fisioterapista è il professionista sanitario che ha ottenuto la laurea triennale in fisioterapia ed è in possesso del diploma abilitante.

Dal 2018 tutti i fisioterapisti sono obbligati ad iscriversi all’albo professionale per poter esercitare la loro professione. Ciò permette ai pazienti di poter individuare i reali professionisti, e non quelli “abusivi”.

 

Quali tipi di fisioterapia puoi trovare in For Me Centro Medico?

I trattamenti di fisioterapia che puoi trovare in For Me sono numerosi e possono essere abbinati a terapie fisiche e/o a delle sedute in palestra:

  • Trattamento fisioterapico standard
  • Trattamento fisioterapico riabilitativo
  • Trattamento fisioterapico posturale
  • Trattamento fisioterapico sportivo
  • Trattamento di fisiokinesiterapia
  • Trattamento di massofisioterapia
  • Trattamento di fisioterapia respiratoria
  • Altri trattamenti specifici di fisioterapia

 

Come si svolge e quanto dura una valutazione di Fisioterapia in For Me? 

La valutazione fisioterapica dura all’incirca 45 minuti. Durante questo tempo viene effettuata prima un’anamnesi completa e accurata del paziente (visione esami precedenti + domande specifiche), seguita da una valutazione globale delle cause che hanno portato dolore al soggetto.

Dopo aver analizzato e collocato la problematica in un quadro più vasto, inizia il massaggio terapeutico mirato a correggere le disfunzioni delle strutture muscolo-scheletriche e a riportare il pieno benessere.

Dopo il primo trattamento, la nostra équipe di Fisioterapisti, Osteopati e Massoterapisti si riunisce settimanalmente e si confronta sui progressi ottenuti dal paziente allo scopo di indicare il percorso di recupero più efficace possibile in tempi brevi.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Richiedi la tua visita